Partono i lavori a Largo Argentina

Partono i lavori a Largo Argentina per spostare il capolinea del Tram 8 e restituire gli antichi spazi ad uno dei luoghi più belli del centro storico di Roma. Il teatro Argentina riavrà finalmente l’area antistante libera dai binari e trasformata in isola pedonale.
Al Campidoglio ci mettono la mano sul fuoco, “tutto pronto in 20 giorni”. Queste le parole del Sindaco di Roma Gianni Alemanno che si sbilancia dando una tempistica che ritiene di poter mantenere. Modifiche quindi alla circolazione e chiusura del tratto interessato dai lavori così da permetterne una più veloce realizzazione.
La mappa allegata fa capire come cambiano i flussi di traffico. Innanzitutto il capolinea del Tram 8 è stato “anticipato” alla fine di Via Arenula. I bus provenienti da qui, girano normalmente a destra come è sempre stato ma viene soppressa la fermata di San Venanzio. Diversa è la situazione per quelli che invece provengono da corso vittorio. Si va dritti e non più a destra costeggiando il Teatro Argentina. All’altezza di via del Plebiscito poi, a destra per riprendere il percorso verso Piazza Venezia. Fermata temporanea quindi a Largo Argentina dove prima c’era il piazzale dei Taxi. 
Modificati invece i percorsi dei bus 63, 810 e 119 che prima arrivavano a Largo Argentina e gli giravano intorno. Tutti e tre adesso transitano a Piazza Venezia, il 119 fa il giro ed imbocca nuovamente via del Corso, il 63 e l’810 proseguono in direzione via di San Venanzio. 
Non ci resta che attendere una ventina di giorni per vedere se la mano sul fuoco del primo cittadino avrà qualche ferita o meno. Peccato che per vedere il nuovo capolinea del Tram 8 si dovrà attendere invece fino a maggio, i lavori a piazza San Marco non sono ancora ultimati ma procedono a buon ritmo.