Fori imperiali pedonali

Inizia sabato la prima passeggiata dei Romani nella storia, così il nuovo sindaco di Roma Ignazio Marino chiama la pedonalizzazione di via dei Fori Imperiali. Sul sito ufficiale difatti si legge “Era una strada, sarà la passeggiata dei romani”.
Subito divisa la città di fronte alla nuova viabilità. C’è chi appoggia l’idea della pedonalizzazione intorno al monumento più famoso del mondo, c’è chi invece pensa sia una disgrazia per il traffico di tutti i giorni. Di sicuro c’è che se ne parlava da decenni e mai nessuno era riuscito a portare a termine il progetto (a dirla tutta Alemanno ci ha provato iniziando la domenica la sperimentazione della chiusura pedonale ma la cosa è finita li). Come città, Roma gode di un patrimonio artistico e culturale che poche altre città hanno al mondo, quindi è sacrosanto e giusto difenderlo.
Nelle idee di Marino, il progetto sarà più ampio e guarda a Roma come una città che offrirà una mobilità sostenibile, con il potenziamento dei mezzi pubblici, l’apertura nel 2020 della fermata della linea C a Piazza Venezia… quindi la chiusura di via dei Fori Imperiali non rappresenta un problema perchè il futuro darà ai cittadini romani la possibilità di lasciare sempre di più a casa l’auto e di muoversi con mezzi pubblici o biciclette in totale sicurezza.
Sta di fatto che il coro dei no è quello più rumoroso. Ma Marino non si perde d’animo e incita i romani a venire a passeggio nell’area del Colosseo già dalla prima giornata di chiusura, quella di sabato 3 Agosto chiamata per l’occasione “La notte dei Fori”. Il Sindaco è convinto che nel giro di un anno nessuno si lamenterà più, d’altronde anche quarant’anni fa le auto passavano sotto il Colosseo prima che venisse chiuso a lato (vicino l’arco di Costantino). 
Staremo a vedere come risponderà il traffico. Intanto le modifiche alla circolazione prevedono l’interdizione ai veicoli privati su via dei Fori Imperiali dall’angolo con via Cavour fino sotto al Colosseo, quindi per chi proviene da Piazza Venezia e vuole andare su via Labicana c’è l’obbligo di svolta in via Cavour e poi su per via degli Annibaldi che cambia direzione di senso unico. Via Labicana diventa a senso unico dal Colosseo fino a via Merulana, divisa dalla corsia preferenziale in centro carreggiata. La corsia di sinistra sarà riservata a chi dovrà andare in zona Esquilino, stazione Termini con obbligo di svolta a sinistra su via Merulana. La corsia di destra invece porterà alle zone di San Giovanni, viale Manzoni e al Celio. Il tutto è ben spiegato su un apposito sito realizzato per l’evento di sabato che è http://www.foripedonali.it con cartine e spiegazioni accurate.