Compitino Roma

NEL FUTURISTICO OLIMPIC STADIUM DI BAKU, LA ROMA OTTIENE IL MASSIMO RISULTATO COL MINOMO SFORZO: BENE MANOLAS, DISASTRO GONALONS

La Roma ottiene la prima vittoria in Champions League, grazie alla prodezza di Manolas ed al gol del solito Dzeko, il tutto nei primi 15’: un’ingenuità di Gonalons ha riaperto la gara già nel primo tempo, ma la Roma è stata abile a gestire, senza troppi patemi d’animo, i velleitari assalti di un avversario decisamente inferiore e malgrado il risultato lasci intendere qualcosa di diverso, per la Roma è stata una vittoria agevole, una vittoria che lancia i giallorossi al secondo posto nel girone, data la concomitante vittoria del Chelsea a Madrid contro l’Altetico, maturata proprio allo scadere.

LA CRONACA DELLA GARA

Non passano che 7 minuti e la Roma alza già le braccia: Pellegrini rimette in mezzo un pallone smanacciato da Sehic e Manolas, in tuffo, firma lo 0-1.

Al quarto d’ora, ecco pure il raddoppio: merito della coppia Defrel-El Shaarawy, il cui scambio consente a Dzeko di stoppare davanti alla porta e calciare imparabilmente sotto la traversa.

Insomma, sembra tutto facile, tanto più che El Shaarawy, Gonalons e lo stesso Dzeko, mancano le occasioni per il tris.

Il Qarabag ringrazia e torna in partita prima della mezz’ora: Gonalons perde banalmente palla nella propria 3/4, Ndlovu la serve a Pedro Henrique, che davanti ad Alisson non sbaglia.

Gara riaperta e Roma che scossa dal gol, si riporta in avanti nel tentativo di tornare a +2 già prima dell’intervallo, ma Sehic chiude la porta in faccia prima a El Shaarawy e poi a Defrel.

Inizia la ripresa e parte meglio il Qarabag, con Michel minaccia Alisson da fuori, senza però trovare la porta.

Risponde Pellegrini, il cui fendente è deviato in angolo da Sehic.

Dzeko, in versione assist man, manda Kolarov e Bruno Peres davanti alla porta, ma i due terzini non sfruttano i suoi regali: il serbo spara alto, il brasiliano è miracolosamente fermato da Sehic.

Il finale è teso per gli attacchi costanti del Qarabag, che però non costruisce vere e proprie occasioni fino al 90′, quando Agolli trova Ndlovu in area e il sudafricano, in anticipo su tutti, incorna di pochissimo a lato.

E’ l’ultimo brivido del match: vince la Roma, che ritrova i tre punti in Champions dopo due anni.

IL TABELLINO

Qarabag: Sehic, Medvedev, Sadygov, Huseynov, Agolli, Pedro Henrique (76′ Elyounoussi), Michel (88′ Dani Quintana), Garayev, Richard Almeida, Madatov (82′ Guerrier), Ndlovu.

Roma: Alisson, Bruno Peres, Manolas, Juan Jesus, Kolarov, Pellegrini (82′ Strootman), Gonalons (67′ De Rossi), Nainggolan, Defrel (58′ Florenzi), Dzeko, El Shaarawy.

Arbitro: Artur Soares Dias (Portogallo).

Reti: 7′ Manolas, 15′ Dzeko, 28′ Pedro Henrique.

Ammoniti: Garayev, Pedro Henrique, Gonalons.