Ciao Alida!

Alida Chelli, venerdì scorso all’età di 69 anni, ha lasciato il palcoscenico terreno per raggiunge quello celeste e ritrovare uno dei suoi più grandi amori: Walter Chiari, col quale ha avuto un figlio, Simone Annichiarico.
Bella, prorompente e di talento, Alida era figlia di Carlo Rustichelli, compositore di colonne sonore per il cinema ed è ricordata soprattutto per l’interpretazione di Rosetta, indimenticabile come quel “Rugantino” accanto ad Enrico Montesano. Protagonista inoltre con Modugno in “Ciranò” e con Dorelli in “Aggiungi un posto a tavola”, per la Chelli Il Sistina è stato la sua seconda casa.
Pippo Baudo, un altro suo importante amore – la loro relazione durò sette anni – la ricorda come una donna ironica, brillante ma anche molto insicura, che ha amato tanto e che sapeva amare.
A ricordarla, ieri sera, dopo la presentazione di “Fantasmi a Roma – un musical da favola” diretto da Fabrizio Angelini, anche una commossa Simona Patitucci, che l’ha vista come un’altra presenza tra la schiera di quelle rappresentate già nell’opera, essendo stata una grandissima protagonista dello spettacolo romano, nonostante fosse nativa di Carpi, dove riposerà accanto al padre, dopo le esequie che si terranno nella Chiesa di San Pietro e Paolo all’Eur, domani, lunedì 17 alle ore 10.00.