Alla Roma basta un Gol…arov!

BUONA LA PRIMA PER LA ROMA: ESORDIO CON GOL VITTORIA PER KOLAROV, OTTIMA PRESTAZIONE DI JUAN JESUS

La Roma piazza subito una vittoria pesante e passano a Bergamo grazie a una perla su punizione del neo acquisto Kolarov: agli uomini di Gasperini va l’onore delle armi di non essersi mai disuniti e di averci creduto fino alla fine, sfiorando il pari quasi a tempo scaduto con Ilicic, che però ha centrato il palo.

La vittoria sull’Atalanta scaccia i fantasmi di un precampionato non esaltante per la nuova Roma targata Di Francesco: la condizione non è ancora ottimale ed il gioco del nuovo allenatore Giallorosso deve ancora essere assimilato, ma l’importante era vincere per partire bene e tenere subito il passo delle altre grandi, tutte uscite vittoriose dai rispettivi impegni, tranne la Lazio, fermata all’Olimpico sullo 0-0 dalla neo promossa SPAL.

LA CRONACA DELLA PARTITA

Il primo tempo è equilibrato e le occasioni sono poche: il Papu Gomez conclude dal limite su errore in fase di impostazione di Manolas, ma il tiro dell’Argentino è centrale e facile preda per Alisson.

Strootman lancia Dzeko che controlla bene di petto, ma il suo diagonale di sinistro si spegne a lato.
Masiello si sgancia, ma lascia un buco che Peres trasforma in un corridoio per Defrel: l’ex Sassuolo cerca il primo palo ma non trova la porta con il piattone, forse anche per via di una deviazione non rilevata dall’arbitro.

L’Atalanta risponde con Kurtic che alza troppo il suggerimento di Gomez, il quale ispira anche Petagna, ma il panzer Orobico sbatte su De Rossi, autore di una ottima prestazione sotto il profilo disciplinare e tattico.

Quando tutto lascia presagire che il primo tempo si stia avviando verso un pareggio più che giusto, dati i valori espressi in campo dalle due squadre, ecco al 31’ il fulmine a ciel sereno: il Ninja conquista una punizione dal limite e Kolarov con un intelligente rasoterra beffa barriera e portiere.

L’Atalanta non si scompone, ma la reazione non è incisiva e si concretizza solo con un tentativo debole del Papu in chiusura di tempo.

Nella ripresa l’Atalanta prova l’assalto alla porta di Allison, ma prima Petagna spreca un rimpallo favorevole da buona posizione e poi il neoentrato Cornelius, di testa, impatta su Kolarov.

La chance più grossa per il pari capita al subentrato Ilicic, che su cross di Gomez centra il palo da pochi centimetri.

El Shaarawy, subentrato a Defrel, non la chiude in contropiede, mentre Hateboer vanifica l’ennesimo guizzo del Papu: ultimo sussulto con Ilicic che ci prova in pieno recupero nell’ultimo disperato assalto Neroazzurro, ma il risultato non cambia, 0-1 il finale e Di Francesco ed i suoi possono esultare per la sofferta ma importantissima vittoria.

IL TABELLINO

ATALANTA: Berisha, Toloi, Palomino, Masiello, Hateboer, Cristante (75’ de Roon), Freuler, Gosens, Kurtic (70’ Ilicic), Petagna (58’ Cornelius), Gomez.

ROMA: Alisson, Bruno Peres (81’ Fazio), Manolas, Juan Jesus, Kolarov, Strootman, De Rossi, Nainggolan, Defrel (74’ El Shaarawy), Dzeko, Perotti (85’ Pellegrini).

ARBITRO: Piero Giacomelli della Sezione di Trieste.

RETI: 31′ Kolarov.

AMMONITI: Defrel, Toloi, Nainggolan.